lunedì 13 giugno 2011

La merenda sinoira!



Immaginate una campagna, immaginate una stradina, il sole che tramonta, qualche mosca e qualche zanzara che con il loro ronzìo creano un immobilizzante sottofondo musicale e degli uomini che tornano dopo aver lavorato o la terra o abbiano appena terminato una battuta di caccia, stanchi, con il solo desiderio di ritrovarsi accanto al caminetto della loro casa insieme alla loro famigliola...immaginate che nel tornare a casa incontrino degli amici sull'uscio delle proprie abitazioni e li invitino a fare...merenda! Ecco, questa è l'antica tradizione piemontese della merenda sinoira, una merenda che precede la cena, fatta di sfizioseria, salumi, formaggi, frittatine, pane casereccio e naturalmente vino rosso...
Una tradizione che quest'anno rivive in Torino e dintorni a partire dal 25 luglio, un modo per stare in compagnia, per scambiare due chiacchiere e per assaggiare le bontà del Piemonte in parchi naturali o locali e ristoranti tipici e caratteristici per rivivere quelle atmosfere di un tempo!
Per il compleanno, il primo compleanno del mio Patatino voglio proprio organizzare una festa con merenda sinoira, qualcosa di casereccio e intimo...vi farò sapere!

4 commenti:

  1. è un'idea molto bella!

    noi l'abbiamo fatta per il matrimonio, e visto che faceva freddo.......il piatto forte è stato il cotechino con le patate.

    e poi la libertà di muoversi e chiacchierare :)

    Fabiana & Barbuto

    RispondiElimina
  2. Bella la Merenda Sinoira, secondo me non c'è nulla di meglio... siamo proprio piemontesi neh

    RispondiElimina
  3. a dire il vero io sono 100% romana, ma visto che abbiamo deciso di sposare nella terra natia del barbuto......abbiamo voluto qualcosa di tradizionale :)
    e soprattutto non volevamo un pranzone o un cenone!

    RispondiElimina
  4. grande creativando!!! è stata un'ottima idea! poi è un modo per chiacchierare piacevolemnte...a me piace un casino questa idea!!!

    RispondiElimina

inciuci & commenti...