martedì 23 agosto 2011

Cogne



Nel week-end per il caldo afoso che mi ha fatto scoprire che ho dei pori sudoripari più grandi dei fori ai lobi delle orecchie per quanto sudore sgorgava a fontananella, Potolino ed io abbiamo deciso di portare Patatino nella vicina Val d'Aosta e precisamente a Cogne.
Purtroppo quando si parla di Cogne non si può non ricordare il piccolo Samuele e quando ci si arriva si rimane per questo ancora più stupiti di una cornice così bella che ha fatto da sfondo ad un delitto così terribile ed atroce...
Arriviamo e c'è il mercatino pieno di cose belle, quadretti in legno, mestoli, taglieri, oggetti tutti lavorati a mano, pantofole di tutti i tipi, non vi dico poi le pantofoline per bimbi piccoli e poi salumi, formaggi ecc..ecc...
Vi posto un paio di foto e vi invito davvero ad andarci, è meravigliosa ed è adattissima alle famiglie, alla fine del paese c'è un bosco enorme in cui è possibile godere del fresco e fare lunghe passeggiate! Le stradine del paesino sono davvero caratteristiche e tutto è estremamente curato...
E vabbè adesso vi saluto e vedo se riesco a tamponare le mie fontanelle naturali!!!

6 commenti:

  1. Mi sorprende che non ci siano anche negozi di souvenir a tema...
    Ma forse là sono un po' meno italiani.

    RispondiElimina
  2. Ciao... non so da quanti millenni ho il tuo blog tra quelli che seguo... e no so perchè non sia mai sbarcata qui a leggere.
    Cogne.... ho seguito la vicenda e letto libri in proposito, però non ci sono mai stata. Credo sia un peccato che Cogne si ricordi solo per il piccolo Samuele. Molti mi hanno detto che è un paradiso.
    Ciao Libby

    RispondiElimina
  3. È un posto bellissimo, è vero... Peró, purtroppo, è inevitabile accostarlo a quello che è successo. Un po' come Novi Ligure... Di anni ne sono passati, ma è difficile che una persona la associ al cioccolato, eppure il marchio Novi è famoso! :-(

    RispondiElimina
  4. il caldo per ora è davvero insopportbile:(
    che luogo meraviglioso deve essere Cogne,purtroppo inevitabilmente ci riporta a quel tragico evento....infatti quando ho letto il titolo per prima cosa ho pensato a Samuele.

    RispondiElimina
  5. che belle gite che fanno questi Potolini!!! Mi sembra stupendo, e per un attimo abbiamo dimenticato Samuele ! ma poi dove avete alloggiato?

    RispondiElimina
  6. alla fine abbiamo trovato posto in un bed and breakfast molto carino a Pollein, Lo Teisson...ci hanno messo a disposizione lo scalda-pappe e Patatino ha fatto colazione con noi al mattino !!! ;-)

    RispondiElimina

inciuci & commenti...