mercoledì 31 agosto 2011

In che mani siamo...questione di mutande!



Il corridoio, quello piccolo, dove di solito si forma la fila chilometrica per aspettare il proprio turno per fare le analisi, all'ospedale, quando si è incinte è una fucina di chiacchiere; di solito è così tanto il tempo di attesa che ci si racconta la vita intera, intere biografie di mamme alle prime armi, mamme per la prima volta, mamme di terzi figli, paure, ansie, emozioni, consigli ecc...eccc...
Ricordo che in una di queste tante "file da conversazione" beccai una ragazza che mi raccontò la sua esperienza con il ginecologo dell'ospedale...una siringa di fiducia, direi, io che ero alle prime armi ed ero letteralmente terrorizzata con tutto ciò che aveva a che fare con i medici, tanto che alla prima analisi del sangue svenni non appena seduta sulla sedia...ma questa è un'altra storia....
Ebbene lei, incinta per la prima volta, durante la visita dal ginecologo:
Il ginecologo - Signora, vedo che lei ha già avuto un cesareo!-
Lei - No, dottore, questo è il mio primo figlio/a -
Il ginecologo - Bè, allora è stata operata, per quale motivo?-
Lei - No, dottore, in verità nemmeno mai di appendicite per fortuna!-
Il ginecologo - Ma allora cos'è questo segno sulla pancia? -
Lei si sporge per vedere di cosa stesse parlando il dottore....
- Ma - dice lei - dottore! E' il segno dell'elastico della mutanda! ---
SENZA PAROLE

domenica 28 agosto 2011

Dov'è il ciuccio?!?!?


E meno male che mio figlio alias il patatino non ha preso lo stravizio del ciuccio, altrimenti a quest'ora, con due genitori smemorati come noi, avrebbe chiamato telefono azzurro, blu, rosso e anche rosa, ...bè a sto punto arricchiamo le compagnie telefoniche e facciamo tutto l'arcobaleno!!!
Ebbene sì dovete sapere che in casa nostra sono stati acquistati ben 6 ciucci di cui 5 sono dispersi.
Già me li immagino sotto qualche mobile, infilati chissà dove, pieni di polvere e di piccoli abitanti che oramai ci hanno fatto le ragnatele! Sì, perchè appena svegli, mio marito ed io non ci diciamo mica- Buongiorno- come tutte le persone normali! E no! La prima cosa è: dove hai messo il ciuccio?...e così cominciano gli scavi archeologici, sotto la culla, sotto il letto, sotto il materasso, poi in cucina, sullo scaffale, nell'ingresso e intanto di sottofondo imprechiamo dicendoci vicendevolmente - te l'avevo detto io, di metterlo al solito posto! -. Dovete sapere che il "solito posto" è un posto che abbiamo scelto in comune per semplificarci le ricerche e solitamente e puntualmente lì il ciuccio non c'è mai...!!!
Stamattina, come sempre, solita scena, soliti scavi, soliti - te l'avevo detto-, quando ci giriamo verso la culla e vediamo spuntare il Patatino con una faccia da marpione - e il ciuccio era al SUO posto, in bocca al patatino!!!!

giovedì 25 agosto 2011

O la va o la spacca !


O la va o la spacca...di solito la spacca...
Essì, da che sono mamma espletare i miei bisogni primari è diventata un'impresa titanica!
Da quando poi il Patatino ha scoperto lo sciacquone...non ne parliamo! Sono convinta che dieci adulti che ammirano le cascate del Niagara non farebbero la stessa faccia sorpresa, meravigliata e direi estasiata del mio Patatino quando guarda quel vortice di acqua portarsi via quello che lui ancora fa nel pannolone! Ebbene sì, il bagno è il posto preferito del mio Patatino, riesce a riconoscere il rumore dello sciacquone a chilometri di distanza e subito corre a vedere cosa si sta portando via, tentando di riacciuffarlo con le sue dolci manine tutte nere che contribuiscono come un aspirapolvere alla pulizia dei pavimenti della casa mentre la mamma, cioè io, vorrebbe fermare quell'improvvisa tachicardia rasente l'infarto che le fa chiedere come mai ha sole due braccia che non bastano mai!
Quando poi il Patatino fa il sonnellino pomeridiano e necessariamente decido di dar libero sfogo ai suddetti bisogni, dopo aver sottoposto il mio colon ad una ritenzione costante per tutta la mattina che gli addominali ce li ho scolpiti "lì" altro che tartaruga sul dorso (!), ecco che prendo tutte le precauzioni possibili per non far svegliare il patatino e tirare l'acqua del gabinetto in isolamento acustico.
Si preparino ai posti di comando, si chiuda la porta della camera da letto - fatto! - si chiuda la porta dell'antibagno - fatto! - si chiuda la porta del bagno - fatto! - si accenda la ventola - fatto! - si convoglino i solidi nell'apposito idoneo strumento - fatto! - si tiri l'acqua - fatto!!! E intanto penso - aspettiamo che sia finito il rumore dello scroscìo dell'acqua per sentire se Patatino si è svegliato - ferma...immobile....ok, ce l'ho fatta! silenzio...riapro il riapribile e ...zac...trovo il Patatino all'erta nel passeggino che sorride e accenna ad un suono che vagamente ricorda -ca..ca.ccccca - Essì amore mio, è proprio quello che sto pensando! Merd@, anche stavolta, missione fallita!!!

Un penny per i tuoi pensieri!


Lo so, sono orribili, inquietanti, hanno una vocina che spaventerebbe anche Saw, l'Enigmista, non si sa bene cosa siano, extraterrestri? Scimmiottini? Suoceri travestiti per Carnevale!?!?!? Boh! Di certo è che quando ho visto il sorrisone del mio Patatino quando li ha visti sullo scaffale del negozio di giocattoli e l'ho visto sbracciare a più non posso, non ho saputo resistere e gli ho comprato quello giallo! Lo ha tenuto stretto stretto mentre tornavamo a casa e si è pure addormentato con lui/lei/ esso/ boh ! sul viso! Spero solo che questo mio gesto non gli costerà, quando sarà grande, sedute e sedute sul lettino di uno psicanalista imprecando "Mia mamma, quand'ero piccolo, mi ha comprato un Teletabbies!!!"

Come si dice!?!?! Un Teletabbies per un tuo sorriso...!

mercoledì 24 agosto 2011

La libreria delle Mamme del Mondo di Potolina!


Ebbene sì, da oggi ho deciso di dedicare un piccolo spazietto ai libri delle mamme, ossia a tutti quei libri che si leggono prima, durante, dopo e oltre la gravidanza. Uno spazietto in cui lasciare uno o più commenti con dei suggerimenti di libri da leggere che ci hanno particolarmente colpito per cui comincerò io con un libro che ho appena finito di leggere e scriverò il perchè ve lo suggerisco!
Spero che questa idea vi piaccia!!! Perchè secondo me un libro è una voce che ti viene sussurrata all'orecchio e ti permette di viaggiare anche da casa tua !!!
Quando avrete qualche buon libro da suggerire basterà cliccare sull'iconcina che ho messo nella colonna a destra e puff...sarete ricatapultate qui per aggiungere nuove idee alla lista!

martedì 23 agosto 2011

Cogne



Nel week-end per il caldo afoso che mi ha fatto scoprire che ho dei pori sudoripari più grandi dei fori ai lobi delle orecchie per quanto sudore sgorgava a fontananella, Potolino ed io abbiamo deciso di portare Patatino nella vicina Val d'Aosta e precisamente a Cogne.
Purtroppo quando si parla di Cogne non si può non ricordare il piccolo Samuele e quando ci si arriva si rimane per questo ancora più stupiti di una cornice così bella che ha fatto da sfondo ad un delitto così terribile ed atroce...
Arriviamo e c'è il mercatino pieno di cose belle, quadretti in legno, mestoli, taglieri, oggetti tutti lavorati a mano, pantofole di tutti i tipi, non vi dico poi le pantofoline per bimbi piccoli e poi salumi, formaggi ecc..ecc...
Vi posto un paio di foto e vi invito davvero ad andarci, è meravigliosa ed è adattissima alle famiglie, alla fine del paese c'è un bosco enorme in cui è possibile godere del fresco e fare lunghe passeggiate! Le stradine del paesino sono davvero caratteristiche e tutto è estremamente curato...
E vabbè adesso vi saluto e vedo se riesco a tamponare le mie fontanelle naturali!!!

sabato 20 agosto 2011

Antipasto vario!



Una delle cose che adoro fare è apparecchiare la tavola! Mi piace troppo immaginare la faccia degli ospiti quando la vedono ( gioco molto sul colpo d'occhio visto che dopo aver mangiato quello che ho preparato avranno un altro tipo di colpo che mi farà distribuire numeretti fuori dalla porta del bagno!!!)
Prima di sederci ( a tavola ;-P ) e cominciare a forgiare gli "addominali da tavola", di cui io sono oramai una campionessa tanto che l'omino della Michelin viene da me ad allenarsi, mi piace illustrare il contenuto dei piatti!
L'ultima tavola preparata è quella della foto. Ecco il menu:
Antipasto:
Vasetti ripieni di foglia di lattuga, salamino piccolo, olio, una puntina di salsina al tartufo. (uno a testa).
Pasta sfoglia a forma di cuoricino.
Funghetti sott'olio.
Una fetta di pecorino.
Marmellata ai pomodorini verdi.
Marmellata di fichi.
Alici al sughetto verde con burrino annesso.
Philadelfia piccolino alle erbe con foglia di rucola e pomodorino
( preferisco abboffarli all'antipasto che son robe che compro già fatte così dopo saranno più clementi nel giudizio delle altre portate e soprattutto salavguardo il bellissimo servizio di piatti regalatomi da mio marito quando il patatino ha fatto un anno! - l'altro si era "misteriosamente" frantumato in mille pezzi!
Primo:
pennette al limone, panna e menta
Secondo:
spiedini
Sorbetto al mandarino o al limone
Vino:dolcetto d'Alba - anche se io preferisco la Bonarda!
Gelato e limoncello, quello vero e non il sapone per i piatti che ci spacciano per tale!

Quello che vedete al lato del piatto è uno stuzzicadenti lungo avvolto da un tovagliolino e pinzetta decoratrice per attingere il salamino dal vasetto!

e come si dice? Buon appetito!

venerdì 19 agosto 2011

Novità!

Ebbene sì!!! Da oggi Potolina è su facebook!!!
Se si va potete visitare la mia pagina ilmondodipotolina e ricevere così gli aggiornamenti sulla home del vostro profilo facebook oppure cliccare su Mi piace nella colonna a destra!
Ho visto che su facebook ci sono già tantissime amiche blogger...ma la ricerca continua!!!

Ci vediamo al Momcamp?


Ci incontriamo al Momcamp?????
E' un evento che trovo a dir poco Fantasmagorico!!! Ebbene sì, tutte le mamme che hanno un blog, ma anche quelle che non ce l'hanno, chi ha delle idee, chi ha dei progetti, chi utilizza il web, tutte le mamme 2.0 si incontrano per proporre, condividere, discutere, informare ed informarsi su temi che riguardano il mondo dei pancioni e dei figli con una particolare attenzione alla relazione tra il mondo "reale" e quello "virtuale".
Io ci sarò con Potolino e Patatino!
Il 24 settembre al Quanta Village a Milano, tutto il giorno!
Sarebbe troppo bello incontrarsi in questa particolare occasione perchè il web non è virtuale perchè lontano dalla nostra vita ma è "virtùale" proprio perchè ha la virtù di essere reale!!!

sabato 13 agosto 2011

Un caffè in centro!


Questo pomeriggio mio marito mi propone di incontrare un suo vecchio amico di "gioventù" in centro, perchè vuole presentarci la sua nuova fidanzata...Da premettere che l'amico di mio marito si è trasferito a vivere e lavorare in Spagna anni fa e di tanto in tanto torna a Torino a trovare parenti ed amici...
Incontriamoci in centro davanti alla Libreria Edizioni Paoline di fronte al Sexy Shop, hai presente? Ecccerto, come potrebbe passare inosservato un sexy shop le cui vetrine piene di abitini di piume di struzzo, manette e oggetti arcani si affacciano sull'edizione limitata della Bibbia esposta nella vetrina della libreria religiosa!!!!
Ci avviamo all'appuntamento quando vediamo l'amico di mio marito circondato da due stangone che sembrano uscite lì lì dall'ultimo numero di Vanity Fair!!! La fidanzata è danese ma vive in Spagna, l'altra è danese e vive in Danimarca ed è in vacanza in Italia...!!!
Ok, mi viene un colpo! Parlano tutti inglese quando l'unica lingua che io parlo è il neonatese che tra l'altro ho dovuto imparare di fretta e furia! Belle, alte, bionde, occhi azzurri...scusate, ma Eva Herzigova dove l'avete lasciata!!!?!?!?
Denti perfetti, sorriso altrettanto bello e luminoso, mio figlio comincia a marpioneggiare mentre mio marito sta già pensando ai lividi che gli faccio sulle gambe se non smette di guardare le due stangone e fare il brillantone quando di solito in compagnia non spiccica mezza parola, e pure a monosillabi!!!
Bel pomeriggio, davvero bello! Avevo appena appena fatto pace con il mio specchio, mi ero pure depilata per evitare che mio marito chiamasse la guardia forestale per catturare quello scimmione vagante per casa, avevo messo il mio prfoumo chanel n.5 taroccato e comprato in Tunisia che...che....che queste due mi hanno ricordato che è vero che polvere siamo e polvere ritorneremo, tutti, indistintamente, danesi e non, ma sta polvere a volte è proprio un'opera d'arte, e a volte d'antiquariato!!!! Grrrr !!!!

venerdì 12 agosto 2011

Magic moment !


Un buon libro ( per la cronaca: sono riuscita a finirne uno pochi giorni fa in tre giorni e non era di venti pagine!!! - considerato che le ultime letture sono stati i bugiardini dei farmaci pediatrici, e lì ci ho impiegato ben più di tre giorni, e le istruzioni per omogeneizzatori, frullatori e quant'altro di elettronico per la pappa di Patatino - letture ancora in corso- è un record non indifferente!), un bicchierino di limoncello
( quello vero e non il detersivo che spacciano per tale!) un sigaro, anzi cigarillo ( essì, mio marito ed io, dopo una delle nostra tappe in Toscana, d'estate ci concediamo un sigaro cubano!), la nostra verandina che ospita un'arietta fresca alla sera, e tante chiacchiere sul futuro...Questi momenti sono impagabili!

giovedì 11 agosto 2011

Brutte abitudini!


Ok...OK! Lo so benissimo che siamo noi genitori a dare le brutte abitudini ai nostri figli! E quindi ogni diritto di lamentela a riguardo è assolutamente negato!!! Ma, credetemi se vi dico che sto facendo le braccia grosse tanto quanto un giocatore di rugby ( considerato poi che non mi depilo dalle vacanze, se mio marito per sbaglio mi chiamasse Potolino come dargli torto?!?!!?!?)
Ebbene sì, ho fatto prendere la brutta abitudine a mio figlio di dondolarlo nel passeggino prima di addormentarsi...e se per caso mollo un attimo la presa, zac, si alza su automaticamente...e quando dico automaticamente è proprio automaticamente, perchè spesso salta su con gli occhi chiusi!!!
Avanti ed indietro, indietro ed avanti, ed intanto il sudore gronda dalla fronte, dalle ascelle e pure dalle ginocchia ( oltre a fuoriuscirne il latte!)...din don, campana suona, tutti i bimbi....stella stellina...ninnna nanna ninna oh...e dopo aver finito tutto il repertorio musicale, comincio con le preghiere: Amore ti prego, la mamma non ne può più addormentati...e lui mi guarda....su, su, dai, solo venti minuti, mi bastano venti minuti....e lui mi guarda...; dopo aver esaurito le preghiere incominciano le minacce: Amore, dormi altrimenti la mamma si arrabbia, e i minuti passano sembrando un'eternità...guardo l'orologio e dico, basta se non si addormenta che si arrangi...!
Intanto a occhio e croce se dovessimo paragonare il passeggino ad una sega, avrei già disboscato la foresta amazzonica!!!

Arrampicarsi sugli specchi!


Ore 23.00: mio marito torna dal lavoro.
Patatino dorme.
Potolina sta finendo di vedere s.o.s. Tata.

Apparecchio e chiedo a mio marito di prendere dal frigo il pecorino quando:
-Potolina, che ci fa il bicchiere dell'acqua di Patatino
( quello con il tappo antigoccia per intenderci), nel frigo?-
- Ehm, ehm...sai oggi faceva caldo e ho pensato di rinfrescarlo un pò mettendolo nel frigo-
( ed intanto il mio naso cresceva a dismisura tanto che avremmo potuto stenderci sopra i panni della lavatrice appena finita)...-
- E il telecomando?-
-Il telecomando!?!??!?!?!-

Ecco l'effetto del caldo e del sole quando Potolina esce senza cappellino!!!

venerdì 5 agosto 2011

Punti di incontro


E poi dicono che i bambini piuttosto che unire, dividono!....
Quando ci regalavano qualcosa del tipo un vaso, un candelabro o semplicemente un libro, mio marito ed io cominciavamo la battaglia per decidere dove, come e perchè mettere in un determinato posto l'oggetto della contesa...partivano disquisizioni filosofiche di alta natura, di tipo architettonico, artistico, luci ed ombre, colpo d'occhio, mai qualcosa di pratico e concreto...
Toccavamo addirittura i massimi sistemi o il valore morale esaltato dall'angolo a 90 gradi della parete della libreria ( dell'ikea, per giunta, e questo vi fa capire il valore artistico delle diatribe) !
Fino a quando non è arrivato il nostro patatino...da allora in poi le cose sono cambiate, e non solo nella disposizione dei mobili o dei ninnoli, sono proprio cambiate! E' crollata la parte di legno della lavastoviglie, la verandina è diventata uno sgabuzzino, le cornici di foto sulla cassapanca sono diventate oggetti da selezionare per la raccolta differenziata!
Il nostro dolce Patatino ci ha finalmente messo d'accordo! Su una cosa siamo certi e armoniosi, l'oggetto in questione deve essere assolutamente, categoricamente, improrogabilmente FUORI DALLA PORTATA di Patatino...il resto è superfluo e noi due non litighiamo più!

Caro amico ti scrivo...


Care Mamme e Mogli,
a volte non vi capita di avere la sensazione che "tutto" il carico da novanta sia sulle vostre spalle?
Non vi capita di pensare: "Oddio, se mollo adesso, crolla tutto!"?
Non vi sembra di essere un'equilibrista sull'orlo di una crisi di nervi?
Non vi sembra che la corda si stia per spezzare e nel frattempo formi un'infinità di cerchi concentrici intorno al vostro collo?
Eppure si riesce sempre a sorridere, si riesce sempre a fare cose impensabili, eroiche direi, come dormire ad occhi aperti mente il pupo ti sputa in faccia tutta la pappa, ti crescono braccia che non credevi di avere, occhi anche sul retro della testa, e il tuo cervello è ancora in grado di fare calcoli ignorando quelli renali!
Quando vivevo da sola mi sembrava che il tempo non mi bastasse mai...avevo montagne di panni sporchi da lavare( oddio anche ora li ho, ma sono proporzionali al numero 3 persone tra cui un patatino piccolo), libri iniziati e mai finiti, ero sempre stanca...ed ora il tempo lo si trova per forza, si spreme fino all'ultima goccia di sudore, la forza ti deve venire comunque, e non so come, ma ti viene, e riesci anche a leggere un libro fino ai "titoli di coda"!
Spesso mi faccio sopraffare dallo sconforto, cali di pressione, caldo, mancanza di energie, carenza di ferro, ciclo...eppure ho imparato a chiedere aiuto in questi momenti ( a quel poverino di mio marito perchè come sapete la mia famiglia di origine è lontana e anche quella di mio marito è "lontana" in un certo senso!)
Eppure ci uniamo ogni giorno di più, tra una mia crisi isterica ed i suoi silenzi, tra un'incomprensione ed un chiarimento, siamo diventati una vera squadra! Spesso guardandci negli occhi mio marito ed io esclamiamo " Siamo soli!"...ma da un pò di tempo a questa parte l'espressione sta acquisendo una luce diversa e intendiamo il tutto secondo quanto ha detto lo scirttore Lapierre ( mi sembra o Hosseini, non ricordo e non ho tempo per cercare su internet!) ...ossia siamo soli che splendiamo per irradiare la nostra vita, quella della famiglia che stiamo costruendo e che speriamo con tutto il cuore si arricchisca di nuovi raggi!





martedì 2 agosto 2011

Sudoku!


Considerata l'estate, considerate le vacanze ed il tanto, tantisssssssimo tempo a disposizione, la nostra "cara" Gelmini, ministro dell'istruzione ci ha voluto fare un regalo: ha fatto uscire in questo proficuo periodo i moduli per la richiesta delle supplenze da compilare sotto l'ombrellone!!! Essì, proprio ci mancava un bel sudoku, una schedina, una enigmistica, un test psicologico da interpretare, in cui le macchie te le fanno venire in testa tanto devi spremere il cervello per capire cosa inserire e dove! Il tutto, ovviamente ha una scadenza, anche se di scaduto mi sembra ci sia solo "lei", considerando l'elevato tasso di acidità che propaga sparando a zero su tutto quel mondo così arcano e sconosciuto ( per lei) ossia la scuola!
A1, B, classe di concorso A0 e chi minchiaseloricorda, battaglie navali, codici che manco la Banca d'Italia se li sogna, posta certificata, identificazione nelle scuole ( poco ci manca che ci chiedono anche le impronte digitali), convocazioni per supplenze tramite sms con tanti baci dalla ministra, solo una mente molto paranoica poteva pensare a tutto questo ambaradàn riuscendo anche a dormire la notte! Ed il risultato è proprio come vincere al gratta e vinci...futuro incerto, e speri di aver messo bene quella crocetta che altrimenti ti eliminano e la croce su di te ce la mettono loro... bang, fuori dal game!
In fondo la nostra Italia è una comica ( sì comica non colica anche se ce le fa venire, le coliche!) perchè in fondo in fondo non ci resta che ridere!