mercoledì 13 marzo 2013

Il pelo....in testa!

Domenica dai suoceri...mentre pranziamo noto che mia suocera mi guarda costantemente la testa...Incomincio a pensare che vi sia un esercito di ragnetti che vagano impunemente sulla mia cute, o che l'ultima nevicata abbia lasciato tracce simili a indelebile forfora...o che vi sia uno spettacolo raccapricciante tra pidocchi di ogni specie. L'imbarazzo è totale! A stento continuo a mangiare...quando lei esordisce con aria sarcastica dicendo: "Potolina!Hai due capelli bianchi!"...Ecco svelato l'arcano mistero! La ringrazio dicendole che è sin troppo buona visto che l'ultimo inventario dei miei capelli bianchi risale al numero sette! ...Detto ciò passiamo all'uscita numero 2: una zia di mio marito mi regala un salsicciotto, ossia uno di quei cuscini che servono per l'allattamento, di cui avevamo parlato la domenica precedente, e per il quale lei si era offerta di comprarmelo perchè l'aveva trovato ad un buon prezzo... e lo lascia dai miei suoceri per darcelo...senonchè chiedo ai miei suoceri quanto devo lasciare di soldi per la zia, e mio suocero ci dice che non era il caso di lasciare soldi perchè la zia si sarebbe offesa, così chiamiamo per ringraziare e mentre sono al telefono con la zia mio suocero mi urla dietro: -Chiedile quanto le devi!!!! - Co...cosa!?!?!??!?!?! Ma non mi avevi appena detto che si sarebbe offesa se glielo avessi chiesto!?!?! Vabbè...( cioè non va bene per niente, ma sorvoliamo)...pomeriggio inoltrato, ora della merenda. Mio suocero dà a mio figlio un biscotto per cani da dare al cane. Il Patatino, come prevedibile, se lo mette in bocca, ed io prontamente glielo levo dicendogli che è per il cagnolino e mio suocero: Ma che sarà mai, è un biscotto per cani, lasciaglielo mangiare!!! Ecco... a questo punto, cosa gli vuoi dire? Ma non finisce qui, ho dimenticato di dirvi che a pranzo mio suocero serve pasta con delle salsicce; poichè al mio Patatino non abbiamo ancora dato le salsicce di maiale, gli chiediamo di cosa fossero...e lui..." Sono di vitello, misto tacchino e pollo..." Io e mio marito le assaggiamo e sono evidentemente di maiale...Allora io mi chiedo, sapendo che c'è di mezzo un bambino, perchè mentire? Perchè non dire la verità? Ultima scena, arriviamo e nel giardino aveva appena finito di potare le rose lasciando i gambi con le spine per terra...sapendo che sarebbe arrivato mio figlio....ok che la vogliamo mettere sempre sul ridere, ok che vogliamo sdrammatizzare, ok che vogliamo vivere la carità cristiana....ma io penso che ad un certo punto quando è troppo è TROPPO!!!