venerdì 30 gennaio 2015

Petomania con amplificatore!

Sono passati due anni eppure la mia continenza sfinterica, il mio allenamento contenitorio del muscolo deretaneo, l'aerofagia ad alta velocità e potenza soporifera della mia famigerata petomania non sono affatto migliorati....anzi!
Con l'arrivo del Polpettino anche la plin plin fatica a rimanere nella vescica, uniamoci che il carico da cento ce lo mettono i miei 65 chili di lardo accessorio e la frittata è bella che fatta! Ma...c'è un ma.( visto che al peggio non vi è mai fine)
..se prima poteva scapparmi una scorreggina in un ascensore pieno e dare la colpa ai pargoletti ignari e per natura flautolenti, adesso, ho una cassa amplificatrice di ogni mia incontinenza: la parola di mio figlio Il Patatino!!!
Ebbene sì...eravamo al supermercato...il Polpettino nel passeggino e dall'altro lato il Patatino con il cestello che mi aiutava da bravo cavaliere d'altri tempi a riempirlo con la spesa quando....ahi ahi ahi...ecco che il latte caldo con annessa cioccolata disciolta della colazione mattutina, a scoppio ritardato per arcani misteri tuttora irrisolti, dall'interno fanno capolino verso l'esterno...proprio ad un passo dalla cassa...quando si comincia a formare la fila nella quale ogni via d'uscita sembra essere preclusa...
Così, dopo che nella mia testa si è accesa la lucina rossa lampeggiante con la scritta "Panic! Panic!",faccio finta che il Patatino mi abbia detto qualcosa...simulando naturalezza e con un sorriso che lasciava presagire una imminente paresi facciale " Cosa? ...devi fare la pipì?"..."No mamma"..."Devi fare la cacca vero Patatino?" "No mamma, ho già fatto all'asilo"...Ok, impanicata passo al piano B: diciamo tutta la verità e confidiamo nella complicità del Patatino...Così facciamo marcia indietro chiedendo mille volta scusa dicendo " ci si dimentica sempre di qualcosa all'ultimo istante" intanto che le goccioline di sudore freddo cominciavano ad imbrattare fronte e sciarpa di lana....vabbè...ripercorriamo di fretta e furia gli scaffali a ritroso e riponiamo la spesa così come l'avevamo tre nanosecondi prima messa nel cestello...una sorta di esorcizzante rewind sclerato all'ennesima potenza e il Patatino esordisce : "Mamma, perchè metti la spesa a posto?Su, andiamo a pagare!"allora mi accovaccio accanto all'orecchio del Patatino cercando di contenere la naturale discesa verticale vista la naturale posizione cacatoria del prodotto in oggetto e sussurro " Patatino, ti dico un segreto, a mamma scappa la cacca, adesso usciamo e corriamo a casa, tu mi aiuti vero a mettere la spesa a posto?"..."Certo mamma!"....Sollevata dalla complicità del nanetto usciamo e salutiamo come sempre la signora che come sempre è alle casse..."Arrivederci!" "Arrivederci"...e il Patatino ( mannaggia a me il giorno in cui gli ho insegnato a salutare quando si entra ed esce da un luogo) ad alta voce quasi che anche nel retro-magazzino dovessero sentirlo fa: " Arrivederci signora, noi andiamo a casa perchè a mamma ci scappa la cacca, ma è un segreto...."....

......Quando si dice "figura di m...!"

2 commenti:

  1. Solo da nome del tuo blog mi sarei iscritta....sapevo di avere trovato una persona straordinaria, con due figli amorevoli e con una maniera e un stile di scrittura fantastico..
    Sarei tanto felice ricambiassi la mia iscrizione al blog..
    Come ti posso perdere amica mia?
    http://rockmusicspace.blogspot.it/

    RispondiElimina

inciuci & commenti...