giovedì 19 febbraio 2015

La Cenerentola che è in noi...

Ve lo confesso, devo farlo, per onestà intellettuale ....per lealtà...ebbene sì :ho rosicato alla grande...quando.....quando ho visto su facebook che alcune blogger sono state invitate alla prima di Cenerentola a Milano
1) perchè sono state invitate a vedere uno dei film che racconta una delle mie fiabe preferite!
2) perchè hanno sfoggiato abiti carinissimi e look impeccabili tra i vip presenti
3) perchè hanno conosciuto e fotografato i vip presenti.

In realtà io non sono una rosicona ma quando si tratta di Disney, che sia un evento bambini- exclusive, che sia andare a Parigi a Disneyland o in un qualsiasi store io impazzisco letteralmente...figurarsi se si tratta di assistere alla prima di un film al "cinematografo"!

E così mi sono anche un pò vergognata a scoprirmi dietro ad un monitor a imprecare "ma guarda te sta stronza...c'era pure lei....uh...uh...uh...nooooooo.....Arisa...acciderbolina!!! E giù a vestire le panni della mamma rosicona tutta casa bimbi e detersivi che sogna ad occhi aperti un "ballo" da principessa...

Un pò credo alberghi in ciascuna di noi lo spirito di Cenerentola, la bambina-ragazza che ne ha subìte di tutti i colori ma che poi arriva quel giorno meraviglioso in cui  può permettersi di pisciare addosso a matrigne, sorellastre e affini! Quel giorno in cui sfoggia il suo sorriso più bello ( a me toccherà prima provvedere ad un impianto dentario in ceramica a seguito di un mutuo per rimettere a posto la bocca, ah a proposito, mi è caduto un altro dente...ma questa è un'altra storia...) il suo abito più incantevole ( a seguito di una dieta , integratori alimentari, pilates e passeggiate chilometriche...ecco, forse sarebbe meglio dire dopo un vero e proprio miracolo...o forse un viaggetto a Lourdes! ) le sue scarpe super fighe tacco 12 ( da indossare a mo'di borsetta perchè tra le altre cose io soffro davvero tanto di vertigini) e destreggiarsi tra gli invitati con una coppa di champagne tra le mani e l'altra sulle tette per dare l'illusione di averle ancora belle toste e toniche!

E vabbè...come si dice in romano? Sto' a rosicà di brutto...ma Cenerentola docet: i sogni son desideri...chiusi in fondo al cuor...e come diceva Walt : se puoi sognarlo puoi farlo...anche se sto incominciando a pensare che quando pronunciò sta frase più che pensare davvero che i sogni si possono poi fare era lui molto ma molto fatto!

Dedicato alla Cenerentola che è in ognuna di noi!

Nessun commento:

Posta un commento

inciuci & commenti...