Passa ai contenuti principali

Chi defeca in compagnia....

Ho la netta sensazione che entrambi i miei figli, sette e quattro anni, abbiano una qualche perversione olfattiva, una sorta di vocazione al sacrificio quotidiano, dei kamikaze, insomma...Oramai è da tempo immemore, circa da sette anni, se non contiamo i nove mesi passati nella pancia del primo figlio in qualità di spettatore attivo, che non faccio cacca da sola in bagno. Il pubblico negli anni è vertiginosamente aumentato, nonostante abbia il vaghissimo sospetto che non sia per la qualità delle mie performance, che, a dire il vero, rimangono sempre uguali nel tempo. Le ho provate di tutte i colori, a sgattaiolare a rasoterra sul pavimento a mo' di esercitazione militare, coi gomiti puntati e trascinando le gambe per non fare rumore; ho provato a defecare al buio, per non accendere la lampadina della curiosità dei miei figli, che evidentemente hanno affinato l'olfatto, visto che mi beccano sempre e puntualmente; ho provato a ingerire quantità di aceto in modo da sganciare bombe atomiche che evocassero una sorta di Hiroshima...niente, i miei figli non desistono...anche quando sono stata male sudavo freddo, evacuavo ogni sorta di mostri dal deretano...loro, entrambi, temerari, erano capaci di chiedermi nel momento delirante del finale travolgente: mamma, ma chi fa il miele? le api? e come fanno?...ecco...oggi ero esasperata...avrei voluto godermi un bel giornale di gossip comodamente seduta sul wc, cazzeggiare su facebook, scaccolarmi il naso con le unghie appena fatte...così non appena hanno varcato la soglia ho gridato:"bimbi, via di qua, scappate, non respirate, quest'aria fa male!"....Inutile dirvi che dopo la prima fuga repentina spaventati da quella che come un'isterica sul wc con gli occhi di fuori ha gridato come una pazza che si spacciava per la loro madre con i capelli ritti in testa, sudata da far paura, ecco, che tornano più carichi di prima...con un libro in mano" Marco fa la cacca nel vasino"...Mamma ce lo leggi? Addio gossip...addio facebook...benvenuta "cacca"! 

Commenti

Post popolari in questo blog

Ogni scusa è buona!

Ogni scusa è buona per il mio Polpettino piccolo per non andare all'asilo:
Scusa medico/teatrale: tosse finta con conati di vomito...
Scusa pietistica: "i piccoli devono stare a casa con la loro mamma"...
Scusa causa di forza maggiore: "l'asilo è chiuso"...
ed infine motivazione del tipo"mamma hai un anticipo di alzheimer" mista a motivazione fantascientifica: "Mamma, ti sei sbagliata, oggi è di nuovo domenica non è lunedì" !!!



Tu lavori?

Ho deciso...da oggi se mi dovessero chiedere "Ma tu lavori?"...io risponderò :"Non fuori casa"! ( e dentro penserò: chi si fa i c...i suoi campa cent'anni!)

Ansia !

Ieri abbiamo affrontato la seconda seduta di neuropsicomotricità...il Polpettino sembra non avere particolari difetti fisici e la sua inibizione ed il suo rallentamento nel coordinare gli arti inferiori secondo la Doc. tutta frizzi e lazzi è dovuto ad uno stato d'ansia....


Che ansia!!! Quando mi ha comunicato questa cosa ho incominciato a passare in rassegna tutto quello che avrei potuto aver fatto per provocargli ansia...ma la Doc. tutta frizzi e lazzi mi ha detto che il suo stato di paura non dipenderebbe dalle mie di ansie!

Eppure questa cosa ha fatto scattare in me una sorta di senso di allerta, ho ripensato alla predisposizione alla depressione dei parenti di mio marito, nello specifico alle malattie psicologiche dei miei nuoceri, alla mia di ansia che però riesco a gestire bene infatti all'apparenza, nel sociale, tutto risulto fuorchè ansiosa...all'ansia mascherata da sicurezza di mio marito, che spesso mi tocca rassicurare e raccogliere con il cucchiaino quando anch…