Passa ai contenuti principali

Due chiacchiere in compagnia....


Ieri solita capatina dal panettiere, quando all'improvviso entra una vecchietta che comincia a dialogare in dialetto piemontese stretto con la panettiera...ogni tanto mi guarda ed io, per non far trapelare assolutamente che non ci stavo capendo una benchèminima parola, annuisco e partecipo con un sorriso stampato perenne...ogni tanto accompagnandolo con un sussulto come per accentare qualche passo del discorso della vecchietta, che tra le altre cose, non aveva un'espressione facciale che facesse intuire di cosa stesse parlando...
La panettiera si limitava a dire" Mmmm...eh sì....cuma lè..." e cose incomprensibili, ma era più attenta a tagliare pane che alla logorrìa incontenibile della vecchietta...
Quando la vecchietta esce dal negozio, io continuo salutandola con il sorriso, ma la panettiera rivolgendosi a me dice ( in italiano) " Beh...poverina, vero, dopo la morte del marito i figli si sono comportati davvero male, e poi, a quest'età, mandarla in un ospizio!"
Ecco, a quel punto mi chiedo, ma cosa avrà pensato la vecchietta guardando il mio sorriso inebetito che, a quanto svelato dopo, faceva da sottofondo a parole assolutamente tragiche!?!?!?!
Urge corso di dialetto piemontese...nè!!!!

Commenti

  1. Avrà pensato che eri d'accordo con i figli...ah ah ah

    RispondiElimina
  2. sai che se ne fanno per davvero? quando ero a Torino un mio amico marchigiano si sicrisse a uno dei corsi che si tenevano presso la biblioteca comunale del suo paese (Rivoli mi sembra).

    RispondiElimina
  3. bhe' se ci passi ancora un po' di tempo vedi che lo impari il piemontese!Passa da me se ti va!

    RispondiElimina
  4. Che bello leggere il tuo blog..Passa da me se ti va, sei la benvenuta!

    RispondiElimina

Posta un commento

inciuci & commenti...

Post popolari in questo blog

Ogni scusa è buona!

Ogni scusa è buona per il mio Polpettino piccolo per non andare all'asilo:
Scusa medico/teatrale: tosse finta con conati di vomito...
Scusa pietistica: "i piccoli devono stare a casa con la loro mamma"...
Scusa causa di forza maggiore: "l'asilo è chiuso"...
ed infine motivazione del tipo"mamma hai un anticipo di alzheimer" mista a motivazione fantascientifica: "Mamma, ti sei sbagliata, oggi è di nuovo domenica non è lunedì" !!!



Tu lavori?

Ho deciso...da oggi se mi dovessero chiedere "Ma tu lavori?"...io risponderò :"Non fuori casa"! ( e dentro penserò: chi si fa i c...i suoi campa cent'anni!)

Ansia !

Ieri abbiamo affrontato la seconda seduta di neuropsicomotricità...il Polpettino sembra non avere particolari difetti fisici e la sua inibizione ed il suo rallentamento nel coordinare gli arti inferiori secondo la Doc. tutta frizzi e lazzi è dovuto ad uno stato d'ansia....


Che ansia!!! Quando mi ha comunicato questa cosa ho incominciato a passare in rassegna tutto quello che avrei potuto aver fatto per provocargli ansia...ma la Doc. tutta frizzi e lazzi mi ha detto che il suo stato di paura non dipenderebbe dalle mie di ansie!

Eppure questa cosa ha fatto scattare in me una sorta di senso di allerta, ho ripensato alla predisposizione alla depressione dei parenti di mio marito, nello specifico alle malattie psicologiche dei miei nuoceri, alla mia di ansia che però riesco a gestire bene infatti all'apparenza, nel sociale, tutto risulto fuorchè ansiosa...all'ansia mascherata da sicurezza di mio marito, che spesso mi tocca rassicurare e raccogliere con il cucchiaino quando anch…