Passa ai contenuti principali

Aspettando Natale parte seconda...




Ecco, quando Potolina si mette in testa una cosa, va avanti come un treno, oggi, approfittando delle due ore di nanna del Patatino ecco cosa ha creato:
un centrotavola "biscottoso", sempre utilizzando la pasta di sale e gli acquerelli di mio figlio!) ed ho decorato un barattolo per biscotti...ora manca solo una bella nevicata e l'odore dei caminetti accesi!

Commenti

  1. E che treno! Una freccia rossa!

    RispondiElimina
  2. ciao Pot
    ahhhh la mia amichetta dalle parole magiche e le manine d'oro!!!!!
    smuackkkkkkk

    RispondiElimina
  3. Davvero un bel lavoro complimenti! Vedo che l'ora della nanna dei bimbi è fruttuosa per tutte noi creative :-)

    RispondiElimina
  4. Ma che cose carine! Anch'io nel fine settimana dovrò mettermi al lavoro assieme alla mia bimba. Ci sono da preparare tante cosine per il mercatino di Natale della sua scuola :)

    RispondiElimina
  5. evviva la creatività.. mi piace anche questo tuo lato creativo.. complimenti

    RispondiElimina

Posta un commento

inciuci & commenti...

Post popolari in questo blog

Ogni scusa è buona!

Ogni scusa è buona per il mio Polpettino piccolo per non andare all'asilo:
Scusa medico/teatrale: tosse finta con conati di vomito...
Scusa pietistica: "i piccoli devono stare a casa con la loro mamma"...
Scusa causa di forza maggiore: "l'asilo è chiuso"...
ed infine motivazione del tipo"mamma hai un anticipo di alzheimer" mista a motivazione fantascientifica: "Mamma, ti sei sbagliata, oggi è di nuovo domenica non è lunedì" !!!



Tu lavori?

Ho deciso...da oggi se mi dovessero chiedere "Ma tu lavori?"...io risponderò :"Non fuori casa"! ( e dentro penserò: chi si fa i c...i suoi campa cent'anni!)

Ansia !

Ieri abbiamo affrontato la seconda seduta di neuropsicomotricità...il Polpettino sembra non avere particolari difetti fisici e la sua inibizione ed il suo rallentamento nel coordinare gli arti inferiori secondo la Doc. tutta frizzi e lazzi è dovuto ad uno stato d'ansia....


Che ansia!!! Quando mi ha comunicato questa cosa ho incominciato a passare in rassegna tutto quello che avrei potuto aver fatto per provocargli ansia...ma la Doc. tutta frizzi e lazzi mi ha detto che il suo stato di paura non dipenderebbe dalle mie di ansie!

Eppure questa cosa ha fatto scattare in me una sorta di senso di allerta, ho ripensato alla predisposizione alla depressione dei parenti di mio marito, nello specifico alle malattie psicologiche dei miei nuoceri, alla mia di ansia che però riesco a gestire bene infatti all'apparenza, nel sociale, tutto risulto fuorchè ansiosa...all'ansia mascherata da sicurezza di mio marito, che spesso mi tocca rassicurare e raccogliere con il cucchiaino quando anch…