Passa ai contenuti principali

Santi e poeti!


Il 19 settembre si festeggia la festa di San Gennaro. A Napoli è festa grande e si attende con ansia quel giorno per vedere il sangue del Santo, contenuto in un'ampolla nel Duomo di Napoli, sciogliersi quanto prima...guai se così non fosse, sarebbe un segno di cattiva sorte per l'intera città.
Tempo fa, molto tempo fa, quando Potolina era ancora adolescente, in questa solenne occasione il parroco della parrocchia organizzò un ritiro, non ricordo se la domenica prima o successiva alla festa di San Gennaro. Ecco, eravamo circa una quarantina di parrocchiani ad aver aderito, di tutte le fasce d'età. Ad un certo punto del ritiro il sacerdote ci disse di scrivere su un bigliettino, in completo anonimato, una preghiera che lui avrebbe letto in un momento di condivisione durante la giornata. Quando arrivò il momento della lettura delle preghiere e dei pensieri, ad un certo bigliettino vedemmo la faccia del sacerdote prima sbiancare, poi sbottare come per trattenere una grossa risata e infine sorridere dolcemente, alchè lesse ad alta voce cosa c'era scritto : " San Gennà, fammi la grazia, fammi vincere un terno al lotto, tengo famiglia". Ecco, anche noi facemmo fatica a non ridere, ma per rispetto delle intenzioni dell'autore del biglietto ci trattenemmo ma, in separata sede, con pochi intimi, il sacerdote ci confessò che sul biglietto c'era scritto: " San Gennà, fammi la grazia, fammi vincere un terno ALL'OTTO....." cosa aggiungere? Si sa, noi italiani siamo un popolo di santi e poeti e qui la licenza poetica ci sta tutta...licenza elementare, ma pur sempre poetica!!!

Commenti

  1. Ahahahah! Carina! Però. Al giorno d'oggi... Un bel 6 secco al Superenalotto San Gennaro? Tengo famiglia! :-)

    RispondiElimina
  2. :-))) Chissà se fu esaudito!
    Ciao,felice weekend!

    RispondiElimina
  3. Potolina, simpatica... e denota tutta la tua grande e magnanima napolaneità e l'autoironia che solo i grandi riescono ad avere.
    Sinceramente sai cosa ho subito pensato? mai un cisalpino, avrebbe riso o ironizzato del proprio errore.
    Simpaticona buon fine settimana
    Gingi la streghetta

    RispondiElimina
  4. Io penso al gran c... che hanno avuto i 100 che a gubbio hanno sbancato il superenalotto! &50 mila euro tondi tondi a testa. Quante cose ci farei. Altro che San Gennaro! Ciao Pot, un bacino.

    RispondiElimina

Posta un commento

inciuci & commenti...

Post popolari in questo blog

Ogni scusa è buona!

Ogni scusa è buona per il mio Polpettino piccolo per non andare all'asilo:
Scusa medico/teatrale: tosse finta con conati di vomito...
Scusa pietistica: "i piccoli devono stare a casa con la loro mamma"...
Scusa causa di forza maggiore: "l'asilo è chiuso"...
ed infine motivazione del tipo"mamma hai un anticipo di alzheimer" mista a motivazione fantascientifica: "Mamma, ti sei sbagliata, oggi è di nuovo domenica non è lunedì" !!!



Tu lavori?

Ho deciso...da oggi se mi dovessero chiedere "Ma tu lavori?"...io risponderò :"Non fuori casa"! ( e dentro penserò: chi si fa i c...i suoi campa cent'anni!)

Ansia !

Ieri abbiamo affrontato la seconda seduta di neuropsicomotricità...il Polpettino sembra non avere particolari difetti fisici e la sua inibizione ed il suo rallentamento nel coordinare gli arti inferiori secondo la Doc. tutta frizzi e lazzi è dovuto ad uno stato d'ansia....


Che ansia!!! Quando mi ha comunicato questa cosa ho incominciato a passare in rassegna tutto quello che avrei potuto aver fatto per provocargli ansia...ma la Doc. tutta frizzi e lazzi mi ha detto che il suo stato di paura non dipenderebbe dalle mie di ansie!

Eppure questa cosa ha fatto scattare in me una sorta di senso di allerta, ho ripensato alla predisposizione alla depressione dei parenti di mio marito, nello specifico alle malattie psicologiche dei miei nuoceri, alla mia di ansia che però riesco a gestire bene infatti all'apparenza, nel sociale, tutto risulto fuorchè ansiosa...all'ansia mascherata da sicurezza di mio marito, che spesso mi tocca rassicurare e raccogliere con il cucchiaino quando anch…