Passa ai contenuti principali

Vuoto a perdere


Ieri sera per la prima volta ho ascoltato questa canzone di Noemi, Vuoto a perdere, scritta da Vasco Rossi...mi ci sono ritrovata tantissimo, è davvero bella, mi comunica un senso di libertà, di trasparenza, contemplazione....vi riporto il testo e se volete ascoltarla cliccate Qui...

Sono un peso per me stessa
sono un vuoto a perdere
Sono diventata grande senza neanche accorgermene
e ora sono qui che guardo
che mi guardo crescere
la mia cellulite le mie nuove
consapevolezze (consapevolezze)

Quanto tempo che è passato
senza che me ne accorgessi
quanti giorni sono stati
sono stati quasi eterni
quanta vita che ho vissuto inconsapevolmente
quanta vita che ho buttato
che ho buttato via per niente
(che ho buttato via per niente)

Sai ti dirò come mai
giro ancora per strada
vado a fare la spesa
ma non mi fermo più
a cercare qualcosa
qualche cosa di più
che alla fine poi ti tocca di pagare

Sono un'altra da me stessa
sono un vuoto a perdere
sono diventata questa
senza neanche accorgermene
ora sono qui che guardo
che mi guardo crescere la mia cellulite le mie nuove consapevolezze(consapevolezze)

Sai ti dirò come mai
giro ancora per strada
vado a fare la spesa
ma non mi fermo più
mentre vado a cercare quello che non c'è più
perchè il tempo ha cambiato le persone
ma non mi fermo più
mentre vado a cercare quello che non c'è più
perchè il tempo ha cambiato le persone

Sono un'altra da me stessa
sono un vuoto a perdere
sono diventata questa
senza neanche accorgermene.



Commenti

  1. ..anche io mi ci ritrovo,ma non provo gioia,ma malinconia e tristezza,sarò pazza!!!!.
    :-(

    RispondiElimina
  2. anche a me piace tantissimo questa canzone! :)

    RispondiElimina
  3. in realtà se si leggono le parole non è un'esplosione di gioia questa canzone, ma mi piace molto unita alla musica,perchè mi dà l'idea di una donna che si scopre donna cresciuta all'imporvviso ed il vuoto l'ho inteso come un vuoto che lascia nuovo spazio per essere riempito con nuove cose...

    RispondiElimina
  4. Si si è proprio bella, Noemi poi ha proprio talento mi piace molto !

    Baci Charlotte

    RispondiElimina
  5. tu.......e che devo dire io????????....alla tua età credimi non esiste il vuoto a perdere ....hai ancora tutto da avere e dare...*_^

    RispondiElimina
  6. anche a me piace molto molto questa canzone!!

    RispondiElimina
  7. Ciao, credo che non sei l'unica ad identificarti in questa canzone, ritengo che sei in ottima compagnia, me compresa. Certo non é un inno alla gioia, ma é una gran bella canzone e la trovo molto vera soporattutto quando dice"...perché il tempo ha cambiato le persone....." Verissimo, peccato che tra le persone a volte, inconsapevolmente, ci siamo anche noi. Buona notte.

    RispondiElimina
  8. vasco mi stupisce sempre... personalmente lo trovo un autore ripetitivo ma poi se ne esce con questi ritratti di donna talmente ben fatti da lasciarmi a bocca aperte
    senza contare che noemi ha una voce travolgente
    che poi tutte, penso, siamo diventate grandi senza neanche accorgercene!

    RispondiElimina
  9. Trovo sia stupenda, e Noemi ha una voce molto particolare e bella. Però anche a me trasmette malinconia e tristezza...

    RispondiElimina
  10. la canzone mi piace, ma non mi ritrovo nella lettura positiva ... mi sembra un po' una canzone da disillusa della vita ... una che non si riconosce + ...

    RispondiElimina
  11. è vero,Vasco riesce sempre a cogliere sfumature dell'universo femminile che mi stupiscono...la canzone mi sembra graffiante come la bella voce di Noemi...secondo me coglie un momento delicato nella vita di una donna, un momento di riflessione, in cui si riflette su quello che si è stati e si trova nuova grinta per riempire con nuove consapevolezze un vuoto momentaneo che ogni momento di passaggio lascia sempre...

    RispondiElimina

Posta un commento

inciuci & commenti...

Post popolari in questo blog

Ogni scusa è buona!

Ogni scusa è buona per il mio Polpettino piccolo per non andare all'asilo:
Scusa medico/teatrale: tosse finta con conati di vomito...
Scusa pietistica: "i piccoli devono stare a casa con la loro mamma"...
Scusa causa di forza maggiore: "l'asilo è chiuso"...
ed infine motivazione del tipo"mamma hai un anticipo di alzheimer" mista a motivazione fantascientifica: "Mamma, ti sei sbagliata, oggi è di nuovo domenica non è lunedì" !!!



Tu lavori?

Ho deciso...da oggi se mi dovessero chiedere "Ma tu lavori?"...io risponderò :"Non fuori casa"! ( e dentro penserò: chi si fa i c...i suoi campa cent'anni!)

Ansia !

Ieri abbiamo affrontato la seconda seduta di neuropsicomotricità...il Polpettino sembra non avere particolari difetti fisici e la sua inibizione ed il suo rallentamento nel coordinare gli arti inferiori secondo la Doc. tutta frizzi e lazzi è dovuto ad uno stato d'ansia....


Che ansia!!! Quando mi ha comunicato questa cosa ho incominciato a passare in rassegna tutto quello che avrei potuto aver fatto per provocargli ansia...ma la Doc. tutta frizzi e lazzi mi ha detto che il suo stato di paura non dipenderebbe dalle mie di ansie!

Eppure questa cosa ha fatto scattare in me una sorta di senso di allerta, ho ripensato alla predisposizione alla depressione dei parenti di mio marito, nello specifico alle malattie psicologiche dei miei nuoceri, alla mia di ansia che però riesco a gestire bene infatti all'apparenza, nel sociale, tutto risulto fuorchè ansiosa...all'ansia mascherata da sicurezza di mio marito, che spesso mi tocca rassicurare e raccogliere con il cucchiaino quando anch…